Deepside Music di Fabrizio Federighi

Via U. Foscolo, 13 Follonica (GR)

door.png

Luca Madonia Franco Battiato

Il movimento è alla base della Vita; il cosmo è movimento: i dervisci tanto cari a Battiato hanno trasformato questo concetto antico quanto il mondo in danza, una danza che è preghiera. Per migliorare il proprio ‘stato’ bisogna mettersi in cammino, esplorare, cercare, domandare… Il ‘vagare’ dell’autore non è goliardico o disperato: si vaga apparentemente senza meta e con soavità ma l’obiettivo è già presente in noi, anche se non lo sappiamo. Abbiamo solo bisogno di materializzare l’oggetto del nostro cercare, incontrandolo. Le ‘occasioni nuove’ non sono sempre frivole: conoscere altre persone, esplorare i loro microuniversi, è un’esperienza esaltante se ce ne rendiamo conto. Le ‘occasioni nuove’ sono anche le strade interiori non percorse e le possibilità spirituali scartate perché faticose.

Ma l’insoddisfazione è sempre in agguato: il non accontentarsi non è segno di isteria ma dovrebbe rappresentare la ‘molla’ con cui spingerci verso ‘nuovi stati di coscienza’. Se ciò che vediamo non ci soddisfa vuol dire che dobbiamo conquistare nuovi orizzonti interiori ed esteriori: non si tratta di capricci ma di segnali d’allarme da prendere seriamente in considerazione. Questo nostro stato d’ipersensibilità ci rende reattivi persino agli odori, ed è un bene: l’animo ‘artistico’ non dà niente per scontato; tutto diventa ‘traccia’ da seguire. E si riesce a percepire l’umore di chi non conosciamo e ci sfiora tra la folla: siamo come ‘carte assorbenti’ e questa condizione, quando non siamo preparati, ci mette in crisi e ci disturba. In realtà questa condizione è un vero ‘stato di grazia’ da accogliere come una benedizione divina. In quei momenti siamo persone ‘a colori’ in un mondo in bianco e nero: saper gestire questa ‘grazia’ è difficile; anzi è difficile proprio riconoscerla come tale. La gente che non conosce il nostro stato interiore ci sfiora indifferente e non lo fa con cattiveria: è se stessa. La gente è così sempre; noi siamo così sempre. (estratto dallo splendido articolo di Michele Nigro dal suo Blog https://michelenigro.wordpress.com/2011/02/23/lalienazione-di-luca-madonia).